Vacanze di Natale a SALERNO: dove la Costiera Amalfitana si illumina di colori
Vacanze di Natale a SALERNO: dove la Costiera Amalfitana si illumina di colori

Vacanze di Natale a SALERNO: dove la Costiera Amalfitana si illumina di colori

Ogni anno, durante il periodo natalizio, Salerno si illumina di colori. Le luci e le tonalità sono quelle delle così chiamate “Luci d’Artista” che, dagli inizi di novembre fino a metà gennaio, rendono Salerno la città più colorata della Costiera Amalfitana e della Campania. Anche quest’anno sarà possibile vedere le bellissime luci d’artista dal 26 novembre 2021 fino al 19 gennaio 2021. In questo articolo vi presenterò il percorso principale, ma soprattutto qualche piccolo segreto, per poter vivere al meglio le vostre vacanze di Natale a Salerno. Iniziamo!

Il due punti della città di maggior interesse e, per questo motivo, i più conosciuti, sono: Piazza Portanova, dove ogni anno si può ammirare l’albero alto 36 metri; e la Villa Comunale, ormai generalmente chiamata il “Giardino Incantato” dovuto alla magica atmosfera che avvolge chiunque la visiti durante questo periodo dell’anno, affascinando grandi e piccini. Il tema di questa decima edizione sarà “Fiabe, Aurora e il Giardino Incantato“, e sarà possibile vedere molti personaggi delle fiabe, soprattutto nel Giardino Incantato. Gli itinerari per questa edizione 2021 seguiranno 4 tematiche diverse: il Mito, il Sogno, il Tempo, il Natale. Per la prima volta, anche la spiaggia di Santa Teresa rientrerà nei punti di maggiore interesse in cui vedere le luci d’artista.

Il Percorso principale

Il percorso principale per ammirare le luci parte da Piazza Vittorio Veneto, ovvero dalla Stazione Centrale, per poi raggiungere Piazza Portanova, passando per Corso Vittorio Emanuele.  Una volta raggiunta Piazza Portanova, ci si può addentrare nella parte più antica della città e, percorrendo Via dei Mercanti e gli innumerevoli vicoletti del centro storico, si raggiunge infine la Villa Comunale.

Via Dei Mercanti

Sicuramente lungo il percorso bisognerà deviare in direzione del Duomo di Salerno e fare qui una sosta per ammirare, oltre alle luci, anche il cortile interno del Duomo, che rappresenta una tappa fondamentale per ripercorrere la storia della città.

Però attenzione, le luminarie si nascondono in vicoletti e piazze, il ché rende il percorso una vera e propria caccia al tesoro. Per questo motivo ho creato un’apposita mappa interattiva che potrà, sul vostro smartphone, indicarvi il percorso da seguire per non perdervi nulla. Le mie mappe si sincronizzano con Google maps ed offrono continui  aggiornamenti con le descrizioni dei vari punti d’interesse, in questo modo sarà molto più semplice organizzare il vostro miglior itinerario in autonomia ed in base ai vostri bisogni.

             Se vuoi richiedere la tua mappa, scrivimi su WhatsApp cliccando sul tasto in basso a destra!

L’obiettivo di questo articolo, quindi, non è quello di fornire un percorso dettagliato per ammirare le luci, in quanto le guide disponibili sul web sulle luci d’artista sono svariate (esiste anche un sito interamente dedicato alle Luci d’Artista) . Però, una volta in possesso della mia mappa, potrete scoprire ogni angolo illuminato della città senza aver bisogno di annotare o ricordare tutto ciò che avete letto sulle luminarie.

Ci sono, adognimodo, alcuni consigli che vorrei darvi per poter rendere unica ed indimenticabile la vostra esperienza a Salerno durante le vacanze di Natale. Il percorso delle Luci d’Artista può variare in base al tempo a disposizione da trascorrere in questa bellissima città:

Piazza Sedile Del Campo

Siete a Salerno per una passeggiata?

Se siete a Salerno per poche ore perché magari vivete nei dintorni, potete raggiungere Salerno in due modi: arrivando in treno oppure in auto. Nel primo caso, se siete a bordo di treni locali, il mio consiglio è quello di scendere alla fermata della Stazione Centrale, dove vi accoglierà un’enorme pallina di natale posizionata al centro della piazza adiacente, per poi cominciare il classico percorso che parte da Piazza Vittorio Veneto. Nel caso in cui arrivate in auto, posso consigliarvi alcuni dei parcheggi più pratici ed economici della città. Per questo potete scrivermi direttamente su WhatsApp, in quanto vi fornirò indicazioni specifiche oppure una mappa appositamente creata per i parcheggi a Salerno, tra cui potrete scegliere quello che fa al caso vostro.

Vista dal Giardino della Minerva – leggi sotto

Siete a Salerno per un week-end?

Se Salerno è la vostra meta per un weekend breve oltre all’opzione auto, il treno è un’ottima soluzione in quanto la Salerno è meta dei treni veloci della compagnia Italo e dei Frecciarossa di Trenitalia, i quali vi permetteranno di raggiungere il capoluogo con comodità ed in poche ore, evitando, una volta in città, traffico e problemi di parcheggio. Per visitare Salerno non è necessaria un’auto, in quanto i punti di maggiore interesse sono concentrati e tutti raggiungibili a piedi.

Se vuoi qualche consiglio su dove alloggiare, scrivimi e sarò lieta di consigliarti le migliori strutture per un soggiorno indimenticabile.

Uno dei momenti più belli della giornata è sicuramente l’ora del tramonto. Restando a Salerno per un week-end avrete, molto probabilmente, la fortuna di poter vivere i colori e l’atmosfera che questa città sul mare può offrirvi nella sua golden hour. Uno i luoghi più belli dove poter ammirare il tramonto a Salerno è Il Giardino della Minerva, collocato nella parte alta della città.

Il Giardino Della Minerva

Durante le vacanze di Natale, anche il Giardino della Minerva rientra tra i punti di maggior interesse delle Luci D’artista, nonostante quest’ultimo sia poco conosciuto perché collocato in una zona della città più segreta, ma non per questo lontana dal centro, sebbene poco interessata dai soliti schemi turistici. Proprio per questo motivo resta uno dei posti da me preferiti in assoluto. Da novembre a gennaio, l’iniziativa “Lumina Minervae” trasforma questo orto botanico terrazzato in un luogo magico, dove, lontano dal caos della folla, potrete immergervi in un giardino con alberi pieni di luci colorate, il tutto con la melodia di un flauto come sottofondo che renderà questa visita davvero singolare.

Ho deciso di scrivere un’articolo appositamente dedicato all’iniziativa Lumina Minervae che puoi leggere QUI.

Lumina Minervae

Siete a Salerno per più giorni?

Se Salerno è la vostra meta per più giorni ritenetevi davvero fortunati, ma sappiate che neanche una settimana, basterebbe per visitare tutto ciò che i dintorni hanno da offrire. Per questo vi consiglio di contattarmi su Whatsapp per consigli, oppure di leggere gli altri articoli (Work in progress) del mio blog.

Sicuramente potrete, come nel caso del breve weekend, raggiungere Salerno in treno. Nel caso in cui vogliate visitare Salerno e i dintorni in tutta libertà, potreste optare per raggiungere la città in auto, oppure fittarne una, una volta in città.

In questo caso, potrete alternare visite locali di giorno con passeggiate serali in città per apprezzare le luci di Natale, magari assaporando i piatti tipici proposti dagli infiniti ristoranti locali.

Anche in questo caso, contattami per la mappa dei ristoranti e per consigli su dove alloggiare per soggiorni di più lunga durata.

Spero che questo articolo sia stato utile per scoprire come vivere al meglio le vostre vacanze di Natale a Salerno. Le Luci d’Artista, insieme alle bellezze che Salerno offre, anche per la sua vicinanza alla Costiera Amalfitana, renderanno le vostre vacanze di Natale indimenticabili. Questa visita sarà solo un motivo per progettare qui le vostre prossime vacanze.

Se l’articolo è stato di vostro gradimento, per favore, lasciate un commento 🙂

Keep in touch!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Feel free to ask me :)